Fondato e diretto da Laura Cherubini: direttore@impresamia.it - Redazione: redazione@impresamia.it - Pubblicità: commerciale@impresamia.it
News
AMBIENTE - Forum QualEnergia: la tecnologia smart consente grandi efficienze. Non solo nel campo energetico INNOVAZIONE - Smart city IItalia: in corso a Palermo IMPRESE - Ast: trattativa prosegue a oltranza. Fissati altri incontri domani venerdì 28 novembre e martedì 2 dicembre INFANZIA - Cyberbulismo: iniziativa congiunta Kaspersky Lab e European Schoolnet a supporto bambini vittime L. STABILITA' - Governo prevede di chiedere la fiducia: Boschi lo annuncia nella capigruppo della Camera SOSTENIBILITA' - Biodiversità, 29-30 novembre nelle piazze Lipu per un regalo a rete Natura 2000 AMBIENTE - Forum QualEnergia: l'economia della Cina cresce anche grazie all'efficienza energetica IMPRESE - Keller: Il Mise presenta reclamo contro il no all'amministrazione straordinaria del tribunale di Cagliari ed entro il 2 dicembre le Regioni Siciliana e Sardegna faranno altrettanto BUONI PASTO - Ok Governo: aumento a 7 euro valore esentasse, più consumi, meno evasione fiscale FORMAZIONE - Trader: Larry Williams a Milano il 6 dicembre 2014 in un imperdibile corso free PRIVACY - Quanti rischi mentre si lavora in viaggio: ecco i luoghi più a rischio IMMOBILI - Héra International Real Estate: valorizzare gli asset immobiliari stressati. Le soluzioni per valorizzare gli immobili legati ai non performing loan in un convegno a Milano LAVORO - Imprese femminili: sprint delle imprenditrici under 35, +6% in sei mesi AMBIENTE - Forum QualEnergia: i apre questa mattina la Conferenza Nazionale all’Auditorium dell’Ara Pacis: “Ricette per (com)battere la crisi: una di queste è l'accordo Washington-Pechino su rinnovabili e clima CRISI - Emilia Romagna: ulteriore crollo del settore costruzioni CONTRAFFAZIONE - Area euro mediterranea: 16 Paesi firmano la Carta di Roma . Vicari, impegno a difesa della salute e della sicurezza di 450 milioni di cittadini IMPRESE - Tlc: firmato accordo per cessione Optics Alcatel Lucent all'italiana Siae Microelettronica APPALTI - Codice: Nencini, si valorizzi eccellenza imprese italiane su modello Usa FORMAZIONE - Salone dello studente: Link Campus University presenta i corsi job oriented e punta sulle nuove professioni ( Roma 26/28 novembre) NUOVO ISEE - Dal 1° gennaio in vigore le modifiche al sistema di calcolo per accedere alle prestazioni: Palazzi (Anap), il Governo liutilizzi per il sociale

Seguici su

IM-Impresamia su Twitter

Login

Effettua il login al sito per accedere a tutte le notizie non in abbonamento. _______________

Lavori parlamentari

Corsi Master Stage

Scadenze fiscali

Home Scadenze fiscali Modello Irap 2011- Approvazione del modello Irap 2011 con le relative istruzioni
Modello Irap 2011- Approvazione del modello Irap 2011 con le relative istruzioni PDF Stampa E-mail
Tweet me!
Informazioni
AddThis Social Bookmark Button

agenzia_entrateN. 10019 / 2011 protocollo

Approvazione del modello di dichiarazione “Irap 2011” con le relative istruzioni, da utilizzare per la dichiarazione ai fini dell’imposta regionale sulle attività produttive (IRAP) per l’anno 2010.

IL DIRETTORE DELL’AGENZIA

In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente Provvedimento

Dispone:

1. Approvazione del modello di dichiarazione ai fini dell’imposta regionale sulle attività produttive.

1.1. E’ approvato il modello di dichiarazione “Irap 2011” ai fini dell’imposta regionale sulle attività produttive per l’anno 2010, con le relative istruzioni, annesse al presente provvedimento.

1.2. Il modello di cui al punto 1.1 è composto dal frontespizio e dai quadri IQ, IP, IC, IE, IK, IR e IS, oggetto di approvazione del presente provvedimento.

2. Modalità di indicazione degli importi e di trasmissione dei dati della dichiarazione.

2.1. Nel modello di cui al punto 1, gli importi devono essere indicati in unità di euro con arrotondamento per eccesso se la frazione decimale è pari o superiore a 50 centesimi di euro ovvero per difetto se inferiore a detto limite.

2.2. I soggetti tenuti alla presentazione telematica della dichiarazione e gli intermediari abilitati devono trasmettere i dati contenuti nel modello di cui al punto 1 secondo le specifiche tecniche che saranno approvate con successivo provvedimento.

2.3. È fatto comunque obbligo ai soggetti abilitati alla trasmissione telematica, di cui all’articolo 3, commi 2-bis e 3, del decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322, e successive modificazioni, di rilasciare al contribuente la dichiarazione su modelli conformi per struttura e sequenza a quelli approvati con il presente provvedimento.

3. Modalità di invio delle dichiarazioni alle regioni e alle province autonome

3.1. Ai sensi del comma 3 dell’articolo 1 del decreto del Ministro dell’economia e delle finanze 11 settembre 2008, l’invio delle dichiarazioni alle regioni e alle province autonome, sia a quelle nelle quali il soggetto passivo ha il proprio domicilio fiscale, sia a quelle in cui viene ripartito il valore della produzione netta ai sensi dell’articolo 4 del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, avviene tramite l’Agenzia delle entrate che vi provvede in modo contestuale alla corretta ricezione e secondo le modalità tecniche definite nel punto 3.3.

3.2. Con le stesse modalità definite nel punto 3.3 è, altresì, inviato alle regioni e alle province autonome di cui al precedente punto 3.1 il modello per la comunicazione dell’opzione di cui all’articolo 5-bis, comma 2, del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, approvato con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 24 luglio 2008.

3.3. L’Agenzia trasmette alle regioni e alle province autonome le dichiarazioni e le comunicazioni di cui ai punti precedenti utilizzando il sistema di collegamento tra Anagrafe tributaria ed Enti locali denominato attualmente “Siatel v2.0 PuntoFisco”, secondo le modalità tecniche definite nell’Allegato 1 al presente provvedimento.

4. Reperibilità dei modelli e autorizzazione alla stampa.

4.1. Il modello di dichiarazione di cui al punto 1.1 è reso disponibile gratuitamente dall’Agenzia delle entrate in formato elettronico e può essere utilizzato e stampato prelevandolo dal sito internet dell’Agenzia delle entrate www.agenziaentrate.gov.it e dal sito del Ministero dell’economia e delle finanze www.finanze.gov.it, nel rispetto, in fase di stampa, delle caratteristiche tecniche indicate nell’Allegato 2 al presente provvedimento.

4.2. Il medesimo modello può essere anche prelevato da altri siti internet a condizione che lo stesso abbia le caratteristiche indicate nell’Allegato 2 al presente provvedimento e rechi l’indirizzo del sito dal quale è stato prelevato nonché gli estremi del presente provvedimento.

Vai al documento completo

http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/wcm/connect/29a8818045a1e243adbabdaf6b789c54/totalone+IRAP.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=29a8818045a1e243adbabdaf6b789c54

 

 

Ricevi gratis gli aggiornamenti di questo sito:

Fornito da FeedBurner

inncantiere2

Interviste del direttore

Convegno Unioncamere 05.07.2010

made_in_italy

I nostri servizi

Scadenze fiscali