Fondato e diretto da Laura Cherubini: direttore@impresamia.it - Redazione: redazione@impresamia.it - Pubblicità: commerciale@impresamia.it
News
UE - Tetto alle commissioni interbancarie per le carte di credito: le carte aziendali non sono coinvolte. AirPlus accoglie con favore la decisione POVERTA' - Lavoro autonomo: Cupla: dai pensionati 100mila lettere a Governo e Parlamento FUSIONI - Nasce Utilitala da Federambiente (igiene ambientale) e FederUtility (energia, gas e acqua): 577 imprese, 40 mld di valore della produzione, 90mila addetti L. STABILITA' - Senato: testo in Aula con un maxi-emendamento del governo CONSUMATORI - Gift card Feltrinelli: Adiconsum ottiene il rinnovo per quelle con importo residuo e scadenza illimitata per le nuove card VENDITE - Signorsconto.it: l'e-coupon, un vantaggio (anche) per le aziende DENARO - La questione Bitcoin: terminato alla Camera il primo dei tre incontri. Non è falsificabile, ma è riciclabile. Servono regole precise con vigilanza Banca d'Italia CSR - Aeroporti di Roma: "Care to fly", trasporto door to door (porta a porta) per i passeggeri a ridotta mobilità PA - Auto blu: in circolazione oltre mille, dovevano scendere a 93 GOVERNO - Le urgenze: riforme, legge di stabilità, Jobs act, Ilva, marò, Quirinale, Europa EXPO 2015 - Conferenza imprese: focus su dimensione business EFFICIENZA ENERGETICA - Comitato termotecnico italiano: nuovo libretto d'impianto, sul sito già disponibili i file compilabili AMBIENTE - progetto Ue “GuardEn”: strategie locali per la prevenzione del rischio ambientale e la riabilitazione dei territori danneggiati dall’inquinamento di acqua e suolo INTERNAZIONALIZZAZIONE - Cuba: per Sace opportunità e nuove operazioni (infrastrutture e meccanica) MADE IN ITALY - Datalogic: cresce in Sud America e viene premiata in Brasile per le sue attività locali nel settore manifatturiero” SICUREZZA IT - Check Point: Misfortune Cookie e un intruso controlla da remoto il router per attaccare i dispositivi connessi CONSUMATORI - Adiconsum: anticipare i saldi già da quest'anno in tutta Italia. La data? Da sabato 27 dicembre PROFESSIONSTI - Libera circolazione Ue : guida all'utente per il riconoscimento delle qualifiche professionali GIOVANI - Australia: Northern Territory è un ottimo punto di partenza per chi decide di intraprendere una vacanza-lavoro UE - Consiglio: ultimo del semestre a presidenza italiano. Renzi partecipa all'incontro Ttip e all'Italian Innovation Day

Seguici su

IM-Impresamia su Twitter

Login

Effettua il login al sito per accedere a tutte le notizie non in abbonamento. _______________

Lavori parlamentari

Corsi Master Stage

Scadenze fiscali

Home Scadenze fiscali Modello Irap 2011- Approvazione del modello Irap 2011 con le relative istruzioni
Modello Irap 2011- Approvazione del modello Irap 2011 con le relative istruzioni PDF Stampa E-mail
Tweet me!
Informazioni
AddThis Social Bookmark Button

agenzia_entrateN. 10019 / 2011 protocollo

Approvazione del modello di dichiarazione “Irap 2011” con le relative istruzioni, da utilizzare per la dichiarazione ai fini dell’imposta regionale sulle attività produttive (IRAP) per l’anno 2010.

IL DIRETTORE DELL’AGENZIA

In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente Provvedimento

Dispone:

1. Approvazione del modello di dichiarazione ai fini dell’imposta regionale sulle attività produttive.

1.1. E’ approvato il modello di dichiarazione “Irap 2011” ai fini dell’imposta regionale sulle attività produttive per l’anno 2010, con le relative istruzioni, annesse al presente provvedimento.

1.2. Il modello di cui al punto 1.1 è composto dal frontespizio e dai quadri IQ, IP, IC, IE, IK, IR e IS, oggetto di approvazione del presente provvedimento.

2. Modalità di indicazione degli importi e di trasmissione dei dati della dichiarazione.

2.1. Nel modello di cui al punto 1, gli importi devono essere indicati in unità di euro con arrotondamento per eccesso se la frazione decimale è pari o superiore a 50 centesimi di euro ovvero per difetto se inferiore a detto limite.

2.2. I soggetti tenuti alla presentazione telematica della dichiarazione e gli intermediari abilitati devono trasmettere i dati contenuti nel modello di cui al punto 1 secondo le specifiche tecniche che saranno approvate con successivo provvedimento.

2.3. È fatto comunque obbligo ai soggetti abilitati alla trasmissione telematica, di cui all’articolo 3, commi 2-bis e 3, del decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322, e successive modificazioni, di rilasciare al contribuente la dichiarazione su modelli conformi per struttura e sequenza a quelli approvati con il presente provvedimento.

3. Modalità di invio delle dichiarazioni alle regioni e alle province autonome

3.1. Ai sensi del comma 3 dell’articolo 1 del decreto del Ministro dell’economia e delle finanze 11 settembre 2008, l’invio delle dichiarazioni alle regioni e alle province autonome, sia a quelle nelle quali il soggetto passivo ha il proprio domicilio fiscale, sia a quelle in cui viene ripartito il valore della produzione netta ai sensi dell’articolo 4 del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, avviene tramite l’Agenzia delle entrate che vi provvede in modo contestuale alla corretta ricezione e secondo le modalità tecniche definite nel punto 3.3.

3.2. Con le stesse modalità definite nel punto 3.3 è, altresì, inviato alle regioni e alle province autonome di cui al precedente punto 3.1 il modello per la comunicazione dell’opzione di cui all’articolo 5-bis, comma 2, del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, approvato con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate del 24 luglio 2008.

3.3. L’Agenzia trasmette alle regioni e alle province autonome le dichiarazioni e le comunicazioni di cui ai punti precedenti utilizzando il sistema di collegamento tra Anagrafe tributaria ed Enti locali denominato attualmente “Siatel v2.0 PuntoFisco”, secondo le modalità tecniche definite nell’Allegato 1 al presente provvedimento.

4. Reperibilità dei modelli e autorizzazione alla stampa.

4.1. Il modello di dichiarazione di cui al punto 1.1 è reso disponibile gratuitamente dall’Agenzia delle entrate in formato elettronico e può essere utilizzato e stampato prelevandolo dal sito internet dell’Agenzia delle entrate www.agenziaentrate.gov.it e dal sito del Ministero dell’economia e delle finanze www.finanze.gov.it, nel rispetto, in fase di stampa, delle caratteristiche tecniche indicate nell’Allegato 2 al presente provvedimento.

4.2. Il medesimo modello può essere anche prelevato da altri siti internet a condizione che lo stesso abbia le caratteristiche indicate nell’Allegato 2 al presente provvedimento e rechi l’indirizzo del sito dal quale è stato prelevato nonché gli estremi del presente provvedimento.

Vai al documento completo

http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/wcm/connect/29a8818045a1e243adbabdaf6b789c54/totalone+IRAP.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=29a8818045a1e243adbabdaf6b789c54

 

 

Ricevi gratis gli aggiornamenti di questo sito:

Fornito da FeedBurner

inncantiere2

Interviste del direttore

Convegno Unioncamere 05.07.2010

made_in_italy

I nostri servizi

Scadenze fiscali