Fondato e diretto da Laura Cherubini: direttore@impresamia.it - Redazione: redazione@impresamia.it - Pubblicità: commerciale@impresamia.it
News
CONSUMI -Vendita diretta: Avedisco, da italiani sempre più fiducia GOLDEN POWER Terna e RAI Way: Cdm, non esercizio dei poteri speciali DECRETI ATTUATIVI - Cdm: ministro Boschi ha aggiornato il governo sullo stato di attuazione MALTEMPO - Cdm: questi gli stati d'emergenza e stanziamenti per la ricostruzione in seguito a eventi meteorologici LIGURIA - Leggi: Cdm impugna n. 24/09/2014 sulla caccia CICLOTURISMO - Eurovelo8, la Pista ciclabile del Mediterraneo: presentato il progetto che tocca 11 Paesi del Mediterraneo GREEN ECONOMY - Rifiuti ed energia: a Ecomondo “scende in piazza” il compost PROFESSIONI - Amministratori di condominio: tutti i numeri dell'Anammi ENERGIA - Fonti rinnovabili: Kad3 Group leader nella cogenerazione di piccola e media taglia ENERGIA - E.On: con eBay negozio online per risparmiare. Sconti e opportunità di acquisto su prodotti per il consumo efficiente SOSTENIBILITA' - Bilancio Sace 2013: ottiene il primo certificato di assurance per il Bilancio 2013 (B+) MADE IN ITALY - Tre eccellenze collaborano con il Premio Arte Laguna: creare un proprio distintivo posizionamento nel mercato ASSICURAZIONI - Roberto con Linear spende 226€ per la sua Rc Auto, e tu? Scoprilo su Linear.it (pubblicità) RIPRESA - Intergruppo Parlamentare per la Sussidiarietà: lunedì 27 ottobre in Lombardia con il Viaggio nell’Italia che riparte AZIENDE - Noleggio a lungo termine: è Leasys l'esperto per il noleggio a lungo termine al "Veicoli Commerciali Day" di sabato 25 ottobre LEGGE STABILITA' - Pensioni: il pagamento slitterà al 10 del mese solo per chi ha doppio assegno LAVORO - Openjobmetis presenta un nuovo sondaggio dedicato al sorriso in azienda: risposta affermativa per più del 70% FISCO - Acri su incremento tassazione Fondazioni: il salto è da 100 a 360 milioni di euro e la retroattività può intaccare il sostegno ad attività già programmate DOMOTICA - Home and Building: anche smart grid, IoT ed efficienza energetica alla sesta edizione a Verona il 28 e 29 ottobre REGIONI - Sardegna: Sardegna Ricerche, presentate le attività di divulgazione scientifica del 2015

Seguici su

IM-Impresamia su Twitter

Login

Effettua il login al sito per accedere a tutte le notizie non in abbonamento. _______________

Lavori parlamentari

Corsi Master Stage

Scadenze fiscali

Home Dalla Camera FISCO - Imu: Cgia, è quasi impossibile pagare la seconda rata per le seconde case e per immobili a uso commerciale e produttivo
FISCO - Imu: Cgia, è quasi impossibile pagare la seconda rata per le seconde case e per immobili a uso commerciale e produttivo PDF Stampa E-mail
Tweet me!
News
AddThis Social Bookmark Button

giuseppe-bortolussi-2Se i Comuni modificheranno l'aliquota ordinaria del 7,6 per mille, sarà un vero e proprio rebus pagare anche la seconda rata dell'Imu sulle seconde case e sugli immobili a uso commerciale e produttivo. A dichiararlo è il segretario della Cgia di Mestre, Giuseppe Bortolussi. Come previsto dalla normativa, entro il 17 dicembre bisognerà versare il saldo dell'Imu. Secondo le ipotesi elaborate dalla Cgia, il problema si complicherà enormemente nel caso in cui i Comuni modificassero nei prossimi mesi l'aliquota ordinaria del 7,6 per mille. Infatti, la nuova imposta prevede che il gettito delle seconde case e dei beni strumentali (capannoni, negozi, uffici, etc.) andrà per il 50% ai Comuni e per l'altro 50% all'Erario.

Ma andiamo con ordine. La scadenza del pagamento della prima rata è prevista per il prossimo 18 giugno. In questa occasione, quasi tutti i Comuni applicheranno l'aliquota base. Pertanto, basterà dividere a metà l'importo da versare indicando nel modello F24 la quota da destinare all'Erario e quella da versare al Comune. La situazione, purtroppo, si complicherà enormemente se il Comune deciderà, dopo il 18 giugno, di aumentare l'aliquota. Se, ad esempio, verrà portata all'8 per mille, la definizione della quota da pagare con la seconda rata, si stabilirà tramite un doppio calcolo: il primo per determinare l'importo che andrà all'Erario, sempre calcolato con l'aliquota ordinaria (7,6 per mille), il secondo per calcolare l'importo che andrà al Comune, tenendo conto che la parte eccedente il 7,6 per mille andrà tutta al Comune. Questa situazione si verificherà anche nel caso i Comuni dovessero abbassare l'aliquota ordinaria.

"Tutto ciò – ha aggiunto Bortolussi - creerà dei grossi problemi a tutti i contribuenti per calcolare quale importo dovrà essere versato all'Ente locale e quale allo Stato. Una situazione veramente diabolica che rischia di mandare nel panico milioni di contribuenti".

Più sotto la Cgia riporta 2 casi che vedono modificata l’aliquota ordinaria del 7,6 per mille.

Nota: I calcoli sono stati effettuati su una abitazione di categoria A3, rendita catastale di 424,97 euro con annessa pertinenza (autorimessa) di categoria catastale C6, rendita catastale 85,27 (al netto della rivalutazione). Le rendite corrispondono alle rendite media nazionali.

 

SECONDA CASA: a giugno e a dicembre aliquota rimane sempre al 7,6 per mille

Debito Imu annuo 651,47 euro

LE RATE

Totale F24

 

Così nel Modello F24

 

Comune
cod 3918

Stato
cod 3919

1 Rata entro 18 giugno

326


163

163

2 Rata entro 17 dicembre

326

 

163

163

Gli importi vanno indicati nel modello F24 nella SEZIONE IMU E ALTRI TRIBUTI LOCALI

Elaborazione Ufficio studi CGIA Mestre

 

 

 

 

 

SECONDA CASA: a giugno aliquota del 7,6 per mille che sale a dicembre all’8 per mille

Debito IMU annuo 685,76 euro

LE RATE

Totale F24

 

Così nel Modello F24

 

Comune
cod 3918

Stato
cod 3919

1 Rata entro 18 giugno

326


163

163

2 Rata entro 17 dicembre

360

 

197

163

Gli importi vanno indicati nel modello F24 nella SEZIONE IMU E ALTRI TRIBUTI LOCALI

Elaborazione Ufficio studi CGIA Mestre

 
inncantiere2

Interviste del direttore

Convegno Unioncamere 05.07.2010

made_in_italy

I nostri servizi