Fondato e diretto da Laura Cherubini: direttore@impresamia.it - Redazione: redazione@impresamia.it - Pubblicità: commerciale@impresamia.it
News
CONCORSI - Finger Food: 80 chef dall'Europa alla Fiera di Padova Finger Food, dal 30 novembre al 3 dicembre IMPRESE - Ast: emersi elementi di novità. Forse accordo martedì 2 dicembre PMI - Backup dati: non è solo fondamentale ma davvero necessario per ogni azienda, indipendentemente dalle sue dimensioni EXPORT - Credito: Sace, € 3 mld di nuove garanzie. Impegni per cantieristica navale, energia e oil&gas, aeronautico, materiali da costruzione, acciaio e meccanica srumentale ARCHITETTURA - Arkeda: il 29 novembre BrevettiamociTM, corso di formazione sulla proprietà industriale. Il 90% dei prototipi esposti nelle sezioni sperimentali non sono tutelati FOTOGRAFIA SOCIAL - Travel&Food: 2/3 divembre alla Bto consulenze gratuite 1:1 con esperti IgersItalia IMPRESE E CITTADINI - Mise: online il nuovo sito L.STABILITA' - Riccometro Isee: da gennaio patrimonio e reddito familiare verranno incrociati con i corrispettivi bancari. Chi rischia di più PUBBLICITA' DIGITALE - Turn: i trend del 2015 in tema di advertising programmatico e data-driven LAVORO - Flaica: rivoluzione in Mercedes. Per la prima volta il premio aziendale verrà diviso in parte uguali tra tutti i dipendenti che siano essi manager, impiegati o operai PETROLIO - Opec: Marsiglia (FederPetroli), era necessaria una politica di stabilità in questo momento LAVORO - Jobs act: Longobardi (Ancl), banco di prova saranno i decreti attuativi LAVORO - Ricerca globale Amway sull'Imprenditorialità: l'offerta formativa in Italia, ritenuta non sufficiente dal 64% degli intervistati GOVERNO - Cdm: convocato lunedì 1° dicembre alle ore 21. È inoltre in programma una seduta del Consiglio dei Ministri domenica 30 novembre all'atto dell'approvazione del disegno di legge di stabilità 2015 RIFIUTI - Rovistare nei contenitori: vietato a Napoli con ordinanza sindaco. Multa da 500 euro LAVORO - Jobs act: Renzi, diamo diritti a chi è dimenticato da sindacato. Cgil e Uil scioperano contro di noi, non lo fecero contro Monti PROFESSIONI - Associative: Colap firma accordo con organismi di certificazione PRIVATIZZAZIONI - Padoan al Senato conferma obiettivo 0,7% Pil per 3 anni: il 2014 si chiuderà con diversi risultati positivi LAVORO - Occupazione:stranieri tasso più alto di quello degli italiani CREDITO - Accordo Confidi Regione Campania e Unicredit: a favore delle Pmi, grazie alla provvista fornita dalla Banca Centrale Europea (Bce)

Seguici su

IM-Impresamia su Twitter

Login

Effettua il login al sito per accedere a tutte le notizie non in abbonamento. _______________

Lavori parlamentari

Corsi Master Stage

Scadenze fiscali

Home Dalla Camera FISCO - Imu: Cgia, è quasi impossibile pagare la seconda rata per le seconde case e per immobili a uso commerciale e produttivo
FISCO - Imu: Cgia, è quasi impossibile pagare la seconda rata per le seconde case e per immobili a uso commerciale e produttivo PDF Stampa E-mail
Tweet me!
News
AddThis Social Bookmark Button

giuseppe-bortolussi-2Se i Comuni modificheranno l'aliquota ordinaria del 7,6 per mille, sarà un vero e proprio rebus pagare anche la seconda rata dell'Imu sulle seconde case e sugli immobili a uso commerciale e produttivo. A dichiararlo è il segretario della Cgia di Mestre, Giuseppe Bortolussi. Come previsto dalla normativa, entro il 17 dicembre bisognerà versare il saldo dell'Imu. Secondo le ipotesi elaborate dalla Cgia, il problema si complicherà enormemente nel caso in cui i Comuni modificassero nei prossimi mesi l'aliquota ordinaria del 7,6 per mille. Infatti, la nuova imposta prevede che il gettito delle seconde case e dei beni strumentali (capannoni, negozi, uffici, etc.) andrà per il 50% ai Comuni e per l'altro 50% all'Erario.

Ma andiamo con ordine. La scadenza del pagamento della prima rata è prevista per il prossimo 18 giugno. In questa occasione, quasi tutti i Comuni applicheranno l'aliquota base. Pertanto, basterà dividere a metà l'importo da versare indicando nel modello F24 la quota da destinare all'Erario e quella da versare al Comune. La situazione, purtroppo, si complicherà enormemente se il Comune deciderà, dopo il 18 giugno, di aumentare l'aliquota. Se, ad esempio, verrà portata all'8 per mille, la definizione della quota da pagare con la seconda rata, si stabilirà tramite un doppio calcolo: il primo per determinare l'importo che andrà all'Erario, sempre calcolato con l'aliquota ordinaria (7,6 per mille), il secondo per calcolare l'importo che andrà al Comune, tenendo conto che la parte eccedente il 7,6 per mille andrà tutta al Comune. Questa situazione si verificherà anche nel caso i Comuni dovessero abbassare l'aliquota ordinaria.

"Tutto ciò – ha aggiunto Bortolussi - creerà dei grossi problemi a tutti i contribuenti per calcolare quale importo dovrà essere versato all'Ente locale e quale allo Stato. Una situazione veramente diabolica che rischia di mandare nel panico milioni di contribuenti".

Più sotto la Cgia riporta 2 casi che vedono modificata l’aliquota ordinaria del 7,6 per mille.

Nota: I calcoli sono stati effettuati su una abitazione di categoria A3, rendita catastale di 424,97 euro con annessa pertinenza (autorimessa) di categoria catastale C6, rendita catastale 85,27 (al netto della rivalutazione). Le rendite corrispondono alle rendite media nazionali.

 

SECONDA CASA: a giugno e a dicembre aliquota rimane sempre al 7,6 per mille

Debito Imu annuo 651,47 euro

LE RATE

Totale F24

 

Così nel Modello F24

 

Comune
cod 3918

Stato
cod 3919

1 Rata entro 18 giugno

326


163

163

2 Rata entro 17 dicembre

326

 

163

163

Gli importi vanno indicati nel modello F24 nella SEZIONE IMU E ALTRI TRIBUTI LOCALI

Elaborazione Ufficio studi CGIA Mestre

 

 

 

 

 

SECONDA CASA: a giugno aliquota del 7,6 per mille che sale a dicembre all’8 per mille

Debito IMU annuo 685,76 euro

LE RATE

Totale F24

 

Così nel Modello F24

 

Comune
cod 3918

Stato
cod 3919

1 Rata entro 18 giugno

326


163

163

2 Rata entro 17 dicembre

360

 

197

163

Gli importi vanno indicati nel modello F24 nella SEZIONE IMU E ALTRI TRIBUTI LOCALI

Elaborazione Ufficio studi CGIA Mestre

 
inncantiere2

Interviste del direttore

Convegno Unioncamere 05.07.2010

made_in_italy

I nostri servizi