Fondato e diretto da Laura Cherubini: direttore@impresamia.it - Redazione: redazione@impresamia.it - Pubblicità: commerciale@impresamia.it
News
TASSE - Telefonini: no di Adiconsum, il ministro Franceschini ci convochi AMBIENTE - Firmato decreto, a disposizione oltre 125 milioni di euro del fondo Kyoto. Galletti, giovani in gioco nell’economia del futuro GOVERNO - Cdm n14: le altre misure AGROALIMENTARE - Enea a Cibus 2014: innovazione tecnologica per le imprese BUSINESS - Mercato elettronico Pa: previste semplificazione per microimprese, reti d’impresa e start up ENERGIA - Sorgenia:presentati alle associazioni dei consumatori i risultati 2013 della Carta della Qualità dei Servizi DL LAVORO - Camera: calcolo maternita' per contratto tempo indeterminato CIRCOLAZIONE - Gomme da neve: come evitare le multe che scatteranno dal 15 maggio DEF - Aggiornamento lavori (h13): Senato e Camera GREEN ECONOMY - Protocollo intesa Enea e Ministero Affari esteri per uno sviluppo economico sostenibile PMI - Sistri: Agnelli ( Confimi Impresa), chiediamo al Ministero dell’Ambiente di convocare un tavolo di confronto per concordare misure differenti nell’applicazione di questo provvedimento prima della scadenza del 30 aprile CRISI - Confindustria: produzione industriale + 0,7% in marzo.Il sostegno al fatturato viene anche dall'interno DEF - Oggi decidono Camera e Senato: pressing su bonus Irpef, spending review e pensioni TURISMO - Mibact-Regioni: serve strategia nazionale di settore. Necessaria ristrutturazione Enit CODICE APPALTI - Recepimento direttive Ue: istituito tavolo tecnico al Mit LAVORO - Turismo religioso: ad aprile oltre 60 professionisti richiesti a Roma per la settimana delle canonizzazioni. Ma la richiesta non si ferma qui AMBIENTE - Ue: giro di vite sullo spreco di sacchetti di plastica. Galletti, vittoria italiana BANDI - Incubatore ComoNExT: dall'idea all'impresa. Massimo 5 progett, i piùi innovativi e fattivi STARTUP INNOVATIVE - Relazione annuale del Mise: Guidi, al centro della strategia di rilancio del sistema produttivo nazionale con effetti positivi sull’occupazione, in particolare giovanile UE - Pensione: I lavoratori comunitari che si spostano in un altro paese europeo potranno traferire la pensione integrativa

Seguici su

IM-Impresamia su Twitter

Login

Effettua il login al sito per accedere a tutte le notizie non in abbonamento. _______________

Lavori parlamentari

Corsi Master Stage

Scadenze fiscali

Home Dalla home page IMPRESE - Avedisco: scissione per opposte vedute
IMPRESE - Avedisco: scissione per opposte vedute PDF Stampa E-mail
Tweet me!
Dalla home page
AddThis Social Bookmark Button

Luca_pozzoliTupperware Italia, Vorwerk Folletto, Jafra Cosmetics, Lux Italia, Nahrin Italia e Vorwerk Contempora sono  uscite da Avedisco (associazione vendite dirette servizio consumatori), a seguito delle dimissioni con effetto immediato, dalle rispettive cariche associative del presidente e il vice presidente di Avedisco, Luca Pozzoli (amministratore delegato di Tupperware Italia) e Ciro Sinatra (direttore relazioni istituzionali, affari legali e formazione di Vorwerk Folletto). Lo si legge in un comunicato stampa congiunto in cui viene sottolineato che la scissione è ancora più clamorosa, per il fatto che le sei aziende che escono dall'associazione rappresentano oltre il 40% del fatturato che esprimevano le associate Avedisco. L'associazione, di cui Tupperware è anche stata socio fondatore nel 1969, è stata finora l'unica associazione di categoria italiana della vendita diretta, offrendo un codice etico, una verifica dei comportamenti e garantendo serietà a quella fascia di mercato coperta da aziende che vendono direttamente a casa del consumatore finale, tramite incaricati alla vendita a domicilio e attraverso la formula della vendita "porta a porta" o del "party plan". Ed è proprio su questi valori che è maturata questa decisione: troppo diverse le visioni che le aziende hanno circa le politiche del settore e il rapporto con il consumatore.

Una divisione, questa, già presente a livello europeo: alla Fedsa (Federation of European Direct Selling Associations), infatti, nel gennaio 2007 si è aggiunta un'altra associazione: la Dse (direct selling europe). Con la nascita di questo dualismo, per mantenere l'unità dell'associazione italiana Avedisco era uscita dalla Fedsa e in questi due anni ha mantenuto una posizione autonoma. Nel corso dell'assemblea di Avedisco del 19 maggio, però, la maggioranza dei soci ha deciso di rientrare in Fedsa. Da qui la decisione delle sei aziende di ritirare la propria adesione per andare verso la fondazione di un'associazione italiana vicina alle posizione della Dse. "Tupperware e le aziende che con noi hanno lasciato Avedisco hanno una decennale tradizione di qualità, valore ed alti standard di comportamento nelle proprie relazioni con i propri clienti e incaricati alle vendite -spiega Luca Pozzoli, ex presidente di Avedisco-. E proprio al fine di promuovere questi valori nel settore della vendita diretta è nata DSE, un'organizzazione impegnata per alti standard etici di comportamento nelle vendite dirette nell'Unione Europea che ha come membri esclusivamente società di altissima reputazione che si distinguono per implementare pratiche commerciali etiche e sostenibili.. Ci sentiamo fortemente legati agli ideali che ispirano la Dse e vogliamo essere allineati a società che condividono questi valori. Siamo anche convinti che potremo ottenere migliori risultati concentrando i nostri sforzi insieme a Dse e altre società della vendita diretta con la stessa visione".


 

Ricevi gratis gli aggiornamenti di questo sito:

Fornito da FeedBurner

inncantiere2

Interviste del direttore

Convegno Unioncamere 05.07.2010

made_in_italy

I nostri servizi