Fondato e diretto da Laura Cherubini: direttore@impresamia.it - Redazione: redazione@impresamia.it - Pubblicità: commerciale@impresamia.it
News
FOOD - Campionato Nazionale e Internazionale FInger Food: a Padova dal 30 novembre al 3 dicembre. Sabato 29 novembre cena a tema con Expo 2015 TERRITORI - Convegno "La riqualificazione delle aree industriali tra pianificazione urbanistica e nuovi modelli di business": venerdì 28 novembre 2014 a Quinto di Treviso SCIENZA - Ricerca spaziale, innovazione e tecnologia: a ComoNExT incontro e visita al CSRV CRISI - Crescita perduta: Sace, puntare sui mercati esteri. Export può creare 1,8 mln di posti di Lavoro e 9 punti di Pil L. STABILITA' - Made in Italy: via libera commissione a fondi. Aassegnate a Ice per promozione e internazionalizzazione BUSINESS - Matching share&grow: imprese piemontesi pronte all'avventura da lunedì 24 novembre a Rho Fiera BUSINESS - Emilia Romagna: missione imprenditoriale in Vietnam GDA - Gruppo VèGè: primo premio assoluto tra i retailer, grazie all'iniziativa di comunicazione "Le Delizie di Leonardo" PROFESSIONI - Presentato 3Dreaming: progetto per formare nuovi profili professionali nel campo della modellazione e stampa 3D per la prototipazione e produzione industriale FORMAZIONE - Internazionalizzazione dell'Università: lunedì 24 novembre a Roma LAVORO - Job&Orienta 2014: è l’ora dei nativi digitali ENERGIA - Nasce SorgeniaClub: per le imprese italiane che acquistano online, i punti valgono Euro da scontare in bolletta IMPRESE - Ast: Mise, preoccupazione per sciopero a oltranza DISSESTO IDROGEOLOGICO - Presentato a Palazzo Chigi il primo stralcio del piano nazionale 2014-20: 0ltre un miliardo di euro per 69 interventi per la sicurezza nelle città e aree metropolitane. REGIONI - Leggi: Cdm ne esamina 16 impugnandone una della Lombardia su attività estrattive di cava SICUREZZA STRADALE - Codice della strada: Nencini, questioni spinose come l'introduzione del reato di omicidio stradale, associato alla previsione dell'ergastolo della patente GOVERNO - Cdm: convocato per domani 21 novembre alle 8,30 IMPRESE - Trw: governo invita multinazionale americana a ripensare la chiusura dello stabilimento di Livorno IMPRESE - Economia del mare: siglata la collaborazione tra Unioncamere e Comando generale delle Capitanerie di Porto. Al via anche l’accordo operativo con Assonat DIGITAL MARKETING - Sitecore: l'azienda danese sceglie anche quest’anno IAB per presentare la propria offerta insieme ad Avanade

Seguici su

IM-Impresamia su Twitter

Login

Effettua il login al sito per accedere a tutte le notizie non in abbonamento. _______________

Lavori parlamentari

Corsi Master Stage

Scadenze fiscali

Home Dalla home page - commerciale FISCO - Rateizzazione Equitalia in 120 rate: approvato il decreto attuativo
FISCO - Rateizzazione Equitalia in 120 rate: approvato il decreto attuativo PDF Stampa E-mail
Tweet me!
News
AddThis Social Bookmark Button

rateizzazione-equitalia_1Sulla Gazzetta Ufficiale n. 262 dell'8 novembre 2013 è stato finalmente pubblicato il decreto Mef 6 novembre 2013, attuativo delle disposizioni del DL n. 69/2013, conv. L. n. 98/2013 (Decreto del Fare) che aveva previsto che si potesse richiede una rateazione fino a un massimo di 120 rate mensili (10 anni) (anziche' le ordinarie 72 rate mensili) nei casi in cui il cittadino si fosse trovato, per ragioni non dipendenti dalla sua responsabilita', in una grave e comprovata situazione di difficolta' legata alla congiuntura economica. La possibilità di estendere la rateazione fino a 120 rate è però rimasta di fatto bloccata fino all'emanazione del decreto attuativo.

Il Decreto definisce: "piano ordinario" il piano di rateazione della durata massima di 72 rate e "piano straordinario" quello della durata massima di 120 rate. Entrambi i piani possono prevedere una proroga: ordinaria se si richiedono ulteriori 72 rate; straordinaria se si richiedono ulteriori 120 rate. Il piano di rateazione straordinario può essere riconosciuto solo in presenza di due presupposti: la comprovata e grave situazione di difficoltà ad adempiere legata alla congiuntura economica; la circostanza che tale difficoltà non sia imputabile alla responsabilità  del debitore. I due presupposti devono essere attestati dal debitore stesso con istanza motivata. Spettera' all'agente della riscossione la verifica della completezza della richiesta.

Per ottenere la rateazione o la proroga straordinaria saranno però necessari altri due requisiti: l'accertata impossibilità del debitore di eseguire il pagamento del debito tributario con un piano ordinario; la solvibilità del debitore, valutata in base al piano di rateazione concedibile.

Il Decreto prevede a tal fine che i due requisiti sussistano quando l'importo della rata: per le persone fisiche e le ditte individuali con regimi fiscali semplificati, è superiore al 20% del reddito mensile del nucleo familiare del richiedente accertato mediante l'indicatore della situazione reddituale (Isr) rilevabile dal Modello Isee da allegare all'istanza; per i soggetti diversi dalle persone fisiche e dalle ditte individuali con regimi fiscali semplificati, è superiore al 10% del valore della produzione, rapportato su base mensile ed enucleato ai sensi dell'art. 2425, n. 1 (Ricavi delle vendite e delle prestazioni), n. 3 (Variazione dei lavori in corso di ordinazione) e n. 5 (Altri ricavi e proventi, con separata indicazione dei contributi in conto esercizio) c.c. e l'indice di liquidità [(Liquidità differita + Liquidità corrente) / Passivo corrente] ècompreso tra 0,5 ed 1.

Il numero delle rate dei piani straordinari sarà modulato in base al rapporto esistente tra la rata e il reddito o il valore della produzione.

 

Ricevi gratis gli aggiornamenti di questo sito:

Fornito da FeedBurner

inncantiere2

Interviste del direttore

Convegno Unioncamere 05.07.2010

made_in_italy

I nostri servizi