Fondato e diretto da Laura Cherubini: direttore@impresamia.it - Redazione: redazione@impresamia.it - Pubblicità: commerciale@impresamia.it
News
ENERGIA - E.On: con eBay negozio online per risparmiare. Sconti e opportunità di acquisto su prodotti per il consumo efficiente SOSTENIBILITA' - Bilancio Sace 2013: ottiene il primo certificato di assurance per il Bilancio 2013 (B+) MADE IN ITALY - Tre eccellenze collaborano con il Premio Arte Laguna: creare un proprio distintivo posizionamento nel mercato ASSICURAZIONI - Roberto con Linear spende 226€ per la sua Rc Auto, e tu? Scoprilo su Linear.it (pubblicità) RIPRESA - Intergruppo Parlamentare per la Sussidiarietà: lunedì 27 ottobre in Lombardia con il Viaggio nell’Italia che riparte AZIENDE - Noleggio a lungo termine: è Leasys l'esperto per il noleggio a lungo termine al "Veicoli Commerciali Day" di sabato 25 ottobre LEGGE STABILITA' - Pensioni: il pagamento slitterà al 10 del mese solo per chi ha doppio assegno LAVORO - Openjobmetis presenta un nuovo sondaggio dedicato al sorriso in azienda: risposta affermativa per più del 70% FISCO - Acri su incremento tassazione Fondazioni: il salto è da 100 a 360 milioni di euro e la retroattività può intaccare il sostegno ad attività già programmate DOMOTICA - Home and Building: anche smart grid, IoT ed efficienza energetica alla sesta edizione a Verona il 28 e 29 ottobre REGIONI - Sardegna: Sardegna Ricerche, presentate le attività di divulgazione scientifica del 2015 GOVERNO - Cdm: convocato per la mattina di domani, giovedì 23 ottobre ENERGIA - Ddall’Enea 10 progetti di tecnologie ‘intelligenti’ per migliorare le città: Testa, nel nostro Dna la ricerca e lo sviluppo di tecnologie innovative TURISMO - Enit: auidizione della X Commissione Attività Produttive della Camera del commissario starordinario Radaelli TRENTINO ALTO ADIGE - Coabitare: un’opportunità per il territorio INCONTRI - TMA Cocktail autunno 2014: il caso della moneta complementare. Strumenti di finanza non convenzionale in periodo di crisi EMAIL MARKETING-Editor di MailUp "BeeFree": oltre 20.000 visitatori sul mini-sito BeeFree.io FORMAZIONE - Internazionalizzazione: parte da Roma il programma GoInternational! di Unicredit; corsi gratuiti per le aziende sull'ecommerce PMI - Fattura elettronica: nuovo strumento online e gratuito per compilare, trasmettere e conservare a norma le fatture elettroniche verso la Pubblica Amministrazione SACE - Risultati al 30.09.2014: utile netto € 378 milioni (+15%)

Seguici su

IM-Impresamia su Twitter

Login

Effettua il login al sito per accedere a tutte le notizie non in abbonamento. _______________

Lavori parlamentari

Corsi Master Stage

Scadenze fiscali

Home Convegni PMI - Bce: accesso al credito sempre più difficile
PMI - Bce: accesso al credito sempre più difficile PDF Stampa E-mail
Tweet me!
News
AddThis Social Bookmark Button

696147-500x336Proseguono senza sosta i disagi per le piccole e medie imprese italiane che anche negli ultimi mesi hanno faticato ad accedere al credito. Nonostante le premesse per un'apertura dei rubinetti dei prestiti e rassicurazioni politiche, le pmi nazionali hanno dovuto faticare come sempre per ottenere liquidità. Una situazione ormai giunta allo stremo che mette in ginocchio ogni giorno diverse realtà produttive. Il problema sembra diffuso in tutta l'area euro. L'Italia è uno dei Paesi che soffre di più in quanto la stragrande maggioranza del tessuto produttivo è costituito da imprese piccole che faticano ad "imporsi" d'innanzi agli istituti creditizi.

La conferma della difficile situazione proviene dalla sesta relazione "Indagine sull'accesso ai finanziamenti delle piccole e medie imprese (PMI) dell'area dell'euro" condotta dalla Banca Centrale Europea. Si tratta di una ricerca condotta su 7.511 imprese tra il 29 febbraio e il 29 marzo 2012. E' emerso che tra ottobre 2011 e marzo 2011 le esigenze di finanziamento sono cresciute in maniera esponenziale con formulazione di richieste di prestito superiori al periodo precedente. A fronte dell'incremento di necessità si è assistito ad un peggioramento della disponibilità di prestiti bancari (20%, rispetto al 14% nel turno precedente rilevazione).

E' aumentata la percentuale anche dei rigetti che passa dal 10 al 13%. E' il 17% degli intervistati a considerare la difficoltà di accesso al credito il maggior problema attuale (un punto percentuale in più rispetto alla precedente rilevazione). Alla sezione "statistiche" del sito www.ecb.europa.eu è possibile accedere alla versione integrale dello studio che si compie semestralmente per valutare gli ultimi sviluppi nelle condizioni di finanziamento per le imprese nell'area dell'euro.

 

Ricevi gratis gli aggiornamenti di questo sito:

Fornito da FeedBurner

inncantiere2

Interviste del direttore

Convegno Unioncamere 05.07.2010

made_in_italy

I nostri servizi