Fondato e diretto da Laura Cherubini: direttore@impresamia.it - Redazione: redazione@impresamia.it - Pubblicità: commerciale@impresamia.it
News
CONTRAFFAZIONE - Area euro mediterranea: 16 Paesi firmano la Carta di Roma . Vicari, impegno a difesa della salute e della sicurezza di 450 milioni di cittadini IMPRESE - Tlc: firmato accordo per cessione Optics Alcatel Lucent all'italiana Siae Microelettronica APPALTI - Codice: Nencini, si valorizzi eccellenza imprese italiane su modello Usa FORMAZIONE - Salone dello studente: Link Campus University presenta i corsi job oriented e punta sulle nuove professioni ( Roma 26/28 novembre) NUOVO ISEE - Dal 1° gennaio in vigore le modifiche al sistema di calcolo per accedere alle prestazioni: Palazzi (Anap), il Governo liutilizzi per il sociale UE - Consiglio ministri cultura: Franceschini, cultura e turismo vera vocazione dell'Europa IMPRESE - Emilia Romagna: seminario gratuito reti di impresa a Ravenna, il 27 novembre ore 10 MADE IN ITALY - Gruppo Gerosa di Inverigo: investe oltre € 1,5 mlno in tecnologia e innovazione. Programmati ingenti investimenti anche nel primo semestre 2015 TASSE - Canone Rai: in bolletta luce da gennaio ma seconde case forse escluse COOPERATIVE - Alto Adige: una voce comune per ricoprire anche in futuro un ruolo fondamentale in campo economico e sociale PMI - Federlazio a Bruxelles: presentati risultati progetto europeo Rasdi INTERNAZIONALIZZAZIONE - Veronafiere: al Business Council Italia-Egitto. A dicembre a Il Cairo la prima edizione di Marmomacc-Samoter Africa&Middle East INTERNAZIONALIZZAZIONE - Egitto: Sace, accordo con Min. Investimenti, 210 mln garantiti per centrale Giza (Ansaldo Energia) IMPRESE - Colorificio San Marco: rileva l’ex sede di Marcon di La Murrina ed estende la propria sede principale raggiungendo una superficie di 78.000 mq RIFIUTI - Giacimenti Urbani: in tempo di crisi i cittadini scoprono la ricchezza dei rifiuti alla Cascina Cuccagna IMPRESE - Europcar: risultati finanziari per il terzo trimestre e i primi nove mesi del 2014: fatturato e Adjusted Corporate Ebitda in crescita MADE IN ITALY - Lidar prevede eruzione vulcanica: Enea, misura la concentrazione di Co2 nei gas vulcanic NUTRIZIONE - Osservatorio Nutrizionale Grana Padano: una dieta invernale proteica, ma economica MADE IN ITALY - Pastificio Luciana Mosconi e la sua anima green: un binomio vincente. Grazie anche al progetto con il Ministero dell'Ambiente, la sua pasta vola al +19,5% SICUREZZA IT - Kaspersky Lab: Regin, una piattaforma dannosa in grado di spiare le reti Gsm

Seguici su

IM-Impresamia su Twitter

Login

Effettua il login al sito per accedere a tutte le notizie non in abbonamento. _______________

Lavori parlamentari

Corsi Master Stage

Scadenze fiscali

Home Convegni PMI - Bce: accesso al credito sempre più difficile
PMI - Bce: accesso al credito sempre più difficile PDF Stampa E-mail
Tweet me!
News
AddThis Social Bookmark Button

696147-500x336Proseguono senza sosta i disagi per le piccole e medie imprese italiane che anche negli ultimi mesi hanno faticato ad accedere al credito. Nonostante le premesse per un'apertura dei rubinetti dei prestiti e rassicurazioni politiche, le pmi nazionali hanno dovuto faticare come sempre per ottenere liquidità. Una situazione ormai giunta allo stremo che mette in ginocchio ogni giorno diverse realtà produttive. Il problema sembra diffuso in tutta l'area euro. L'Italia è uno dei Paesi che soffre di più in quanto la stragrande maggioranza del tessuto produttivo è costituito da imprese piccole che faticano ad "imporsi" d'innanzi agli istituti creditizi.

La conferma della difficile situazione proviene dalla sesta relazione "Indagine sull'accesso ai finanziamenti delle piccole e medie imprese (PMI) dell'area dell'euro" condotta dalla Banca Centrale Europea. Si tratta di una ricerca condotta su 7.511 imprese tra il 29 febbraio e il 29 marzo 2012. E' emerso che tra ottobre 2011 e marzo 2011 le esigenze di finanziamento sono cresciute in maniera esponenziale con formulazione di richieste di prestito superiori al periodo precedente. A fronte dell'incremento di necessità si è assistito ad un peggioramento della disponibilità di prestiti bancari (20%, rispetto al 14% nel turno precedente rilevazione).

E' aumentata la percentuale anche dei rigetti che passa dal 10 al 13%. E' il 17% degli intervistati a considerare la difficoltà di accesso al credito il maggior problema attuale (un punto percentuale in più rispetto alla precedente rilevazione). Alla sezione "statistiche" del sito www.ecb.europa.eu è possibile accedere alla versione integrale dello studio che si compie semestralmente per valutare gli ultimi sviluppi nelle condizioni di finanziamento per le imprese nell'area dell'euro.

 

Ricevi gratis gli aggiornamenti di questo sito:

Fornito da FeedBurner

inncantiere2

Interviste del direttore

Convegno Unioncamere 05.07.2010

made_in_italy

I nostri servizi