Fondato e diretto da Laura Cherubini: direttore@impresamia.it - Redazione: redazione@impresamia.it - Pubblicità: commerciale@impresamia.it
News
RIPRESA - Intergruppo Parlamentare per la Sussidiarietà: lunedì 27 ottobre in Lombardia con il Viaggio nell’Italia che riparte AZIENDE - Noleggio a lungo termine: è Leasys l'esperto per il noleggio a lungo termine al "Veicoli Commerciali Day" di sabato 25 ottobre LEGGE STABILITA' - Pensioni: il pagamento slitterà al 10 del mese solo per chi ha doppio assegno LAVORO - Openjobmetis presenta un nuovo sondaggio dedicato al sorriso in azienda: risposta affermativa per più del 70% FISCO - Acri su incremento tassazione Fondazioni: il salto è da 100 a 360 milioni di euro e la retroattività può intaccare il sostegno ad attività già programmate DOMOTICA - Home and Building: anche smart grid, IoT ed efficienza energetica alla sesta edizione a Verona il 28 e 29 ottobre REGIONI - Sardegna: Sardegna Ricerche, presentate le attività di divulgazione scientifica del 2015 GOVERNO - Cdm: convocato per la mattina di domani, giovedì 23 ottobre ENERGIA - Ddall’Enea 10 progetti di tecnologie ‘intelligenti’ per migliorare le città: Testa, nel nostro Dna la ricerca e lo sviluppo di tecnologie innovative TURISMO - Enit: auidizione della X Commissione Attività Produttive della Camera del commissario starordinario Radaelli TRENTINO ALTO ADIGE - Coabitare: un’opportunità per il territorio INCONTRI - TMA Cocktail autunno 2014: il caso della moneta complementare. Strumenti di finanza non convenzionale in periodo di crisi EMAIL MARKETING-Editor di MailUp "BeeFree": oltre 20.000 visitatori sul mini-sito BeeFree.io FORMAZIONE - Internazionalizzazione: parte da Roma il programma GoInternational! di Unicredit; corsi gratuiti per le aziende sull'ecommerce PMI - Fattura elettronica: nuovo strumento online e gratuito per compilare, trasmettere e conservare a norma le fatture elettroniche verso la Pubblica Amministrazione SACE - Risultati al 30.09.2014: utile netto € 378 milioni (+15%) LAVORO - Raffineria Gela: Mise, riconversione verde e salvaguardia occupazione diretta e indotta LEGGE STABILITA' - Pensioni: Adiconsum, slittamento duro colpo per pensionati e famiglie con anziani. Renzi riveda norma LEGGE STABILITA' - Ritardo pagamento pensioni: Palazzi (Anap), non occorre accanirsi contro gli anziani: bisogna rilanciare il mercato del lavoro dando prospettive ai giovani UNIVERSITA' - Fondazione Grimaldi: 2 premi alle eccellenze siciliane nella ricerca scientifica a

Seguici su

IM-Impresamia su Twitter

Login

Effettua il login al sito per accedere a tutte le notizie non in abbonamento. _______________

Lavori parlamentari

Corsi Master Stage

Scadenze fiscali

Home
IMPRESE - Bergamo: più difesa dei marchi e più rigore PDF Stampa E-mail
Tweet me!
Dalla home page
AddThis Social Bookmark Button
marchi_contraffattiLe imprese bergamasche investono quasi 200 milioni di euro in innovazione con la registrazione di invenzioni, marchi e brevetti come è emerso dall'indagine "Oltre il Made in Italy" presentata in un convegno a Monza dall'ufficio studi della Camera di commercio di Monza e Brianza, che attribuisce un valore di oltre 1,5 miliardi di euro all'intera Lombardia e di oltre 7,5 miliardi di euro all'intero Paese. Dati che sono stati portati all'attenzione dei ministri dello Sviluppo economico, Claudio Scajola, e delle Politiche comunitarie, Andrea Ronchi dai deputati leghisti Giacomo Stucchi, Ettore Pirovano, Nunziante Consiglio e  Pierguido Vanalli che hanno rivolto loro un'interrogazione per sollecitarli ad adottare misure più stringenti per la tutela dei prodotti nazionali dalla concorrenza sleale in modo da favorire la ripresa economica e produttiva nel nostro Paese, anche alla luce delle ingenti perdite per le imprese italiane, e in particolare della provincia di Bergamo, a causa delle imitazioni illecite di prodotti.

Da cosa deriva l'allarme? Dal rischio di imitazioni illecite, che, secondo le stime dell'indagine, costano alle imprese italiane quasi 50 miliardi di euro all'anno: in Lombardia in particolare le perdite economiche causate dalla contraffazione sono stimate in quasi 10 miliardi di euro, distribuiti per lo più tra le imprese milanesi (oltre 3 miliardi di euro), bresciane (oltre 1,5 miliardi di euro), bergamasche (quasi 900 milioni di euro) e varesotte (oltre 800 milioni). Inoltre, dal 99,1% del campione di studio emerge che la difesa del Made in Italy è considerata una priorità dalla quasi totalità degli imprenditori bergamaschi e tra gli strumenti di difesa indicati sono chieste azioni mirate quali la tracciabilità (76,9%), maggiori controlli (46,3%) e, in misura inferiore, l'etichetta obbligatoria (30,6%). Riguardo alla tracciabilità dei prodotti, in particolare, fra gli imprenditori del campione esaminato prevale chi ritiene che dovrebbe essere obbligatoria e non solo volontaria mentre il 96,3% dei bergamaschi sentiti nell'indagine è convinto che il Made in Italy deve essere rigoroso, prevedendo sia l'ideazione, sia il confezionamento del prodotto in Italia.

 

 
inncantiere2

Interviste del direttore

Convegno Unioncamere 05.07.2010

made_in_italy

I nostri servizi