Fondato e diretto da Laura Cherubini: direttore@impresamia.it - Redazione: redazione@impresamia.it - Pubblicità: commerciale@impresamia.it
News
LAVORO - Jobs act: sconto fiscale per i licenziati. L'ipotesi del governo per evitare contenziosi TURISMO - Unioncamere: incuria territorio colpisce 5mila imprese. Calo record del fatturato quest'anno a -16,3% FORMAZIONE - Droni in Architettura, Ingegneria, Fotogrammetria, Monitoraggio del Territorio e dell' Ambiente: corso a Bologna il 6 dicembre. Iscrizioni aperte NUTRIZIONE - Spreco alimentare: convegno internazionale “Stop food waste. Feed the planet”. Oggi, lunedì 24 novembre a Bologna FOOD - Campionato Nazionale e Internazionale FInger Food: a Padova dal 30 novembre al 3 dicembre. Sabato 29 novembre cena a tema con Expo 2015 TERRITORI - Convegno "La riqualificazione delle aree industriali tra pianificazione urbanistica e nuovi modelli di business": venerdì 28 novembre 2014 a Quinto di Treviso SCIENZA - Ricerca spaziale, innovazione e tecnologia: a ComoNExT incontro e visita al CSRV CRISI - Crescita perduta: Sace, puntare sui mercati esteri. Export può creare 1,8 mln di posti di Lavoro e 9 punti di Pil L. STABILITA' - Made in Italy: via libera commissione a fondi. Aassegnate a Ice per promozione e internazionalizzazione BUSINESS - Matching share&grow: imprese piemontesi pronte all'avventura da lunedì 24 novembre a Rho Fiera BUSINESS - Emilia Romagna: missione imprenditoriale in Vietnam GDA - Gruppo VèGè: primo premio assoluto tra i retailer, grazie all'iniziativa di comunicazione "Le Delizie di Leonardo" PROFESSIONI - Presentato 3Dreaming: progetto per formare nuovi profili professionali nel campo della modellazione e stampa 3D per la prototipazione e produzione industriale FORMAZIONE - Internazionalizzazione dell'Università: lunedì 24 novembre a Roma LAVORO - Job&Orienta 2014: è l’ora dei nativi digitali ENERGIA - Nasce SorgeniaClub: per le imprese italiane che acquistano online, i punti valgono Euro da scontare in bolletta IMPRESE - Ast: Mise, preoccupazione per sciopero a oltranza DISSESTO IDROGEOLOGICO - Presentato a Palazzo Chigi il primo stralcio del piano nazionale 2014-20: 0ltre un miliardo di euro per 69 interventi per la sicurezza nelle città e aree metropolitane. REGIONI - Leggi: Cdm ne esamina 16 impugnandone una della Lombardia su attività estrattive di cava SICUREZZA STRADALE - Codice della strada: Nencini, questioni spinose come l'introduzione del reato di omicidio stradale, associato alla previsione dell'ergastolo della patente

Seguici su

IM-Impresamia su Twitter

Login

Effettua il login al sito per accedere a tutte le notizie non in abbonamento. _______________

Lavori parlamentari

Corsi Master Stage

Scadenze fiscali

Home ABC dell'impresa Tutela di marchi UE - Parlamento: fermo no alle pratiche commerciali sleali della Cina
UE - Parlamento: fermo no alle pratiche commerciali sleali della Cina PDF Stampa E-mail
Tweet me!
News
AddThis Social Bookmark Button

ET090309_solarIn una risoluzione adottata oggi, mercoledì 23 maggio, il Parlamento invita l'Unione europea ad agire unita contro la concorrenza sleale della Cina e per ripristinare l'equilibrio negli scambi commerciali. Il primo passo dovrebbe essere quello di ottenere un quadro chiaro della penetrazione cinese nelle economie europee, con la creazione di un organismo preposto al controllo degli investimenti cinesi nelle imprese europee e degli acquisti di debito sovrano europeo. "Desideriamo il riequilibrio delle relazioni commerciali con la Cina, per un nuovo partenariato - ha dichiarato prima della votazione l'eurodeputata francese Marielle de Sarnez, autrice della risoluzione - "dobbiamo proteggere le aziende europee da problemi quali le barriere commerciali, la contraffazione e il dumping monetario".

Nel testo adottato per alzata di mano, i deputati hanno evidenziato l'enorme surplus commerciale della Cina (168 miliardi di euro nel 2010), ma anche i problemi incontrati dalle imprese europee che vogliono esportare in Cina oppure investire in tale paese, in modo particolare nel settore bancario, assicurativo e delle telecomunicazioni. A loro parere, un organismo di controllo dell'Unione europea, simile al "Review Board" degli Stati Uniti, sarebbe in grado di fornire una valutazione ex-ante degli investimenti strategici stranieri. I deputati invitano inoltre la Banca centrale europea a collaborare con gli Stati membri per individuare i detentori di debito sovrano nella zona euro.

Il Parlamento ha sottolineato i vantaggi di cui gode la Cina, membro dell'Omc, grazie alla concorrenza sleale, raggirando le stesse regole dell'Omc per fornire alle sue imprese sovvenzioni statali sleali e crediti all'esportazione. Inoltre, la Cina blocca gli appalti pubblici delle imprese europee, nonostante l'Ue garantisca l'accesso al proprio mercato degli appalti pubblici delle imprese cinesi. I deputati invitano pertanto la Commissione a elaborare, se possibile entro quest'anno, uno strumento europeo volto a garantire reciprocità per quanto riguarda l'apertura dei mercati degli appalti pubblici.

 

Ricevi gratis gli aggiornamenti di questo sito:

Fornito da FeedBurner

inncantiere2

Interviste del direttore

Convegno Unioncamere 05.07.2010

made_in_italy

I nostri servizi