Fondato e diretto da Laura Cherubini: direttore@impresamia.it - Redazione: redazione@impresamia.it - Pubblicità: commerciale@impresamia.it
News
RIPRESA - Occupazione: 200 aziende europee preparano un'alleanza per dare lavoro a più di 100mila giovani AUTONOLEGGIO - Leasys è partner di Auto Aziendali in Pista: il 27 settembre uno sportello dedicato al noleggio a lungo termine IMPRESE - Boom di spese per le trasferte dei dipendenti: dall'Italia la soluzione di Edenred per i manager francesi DEGUSTAZIONI - San Vito Lo Capo: domani al via 17^ Cous Cous Fest con dieci paesi in gara AMBIENTE - Rifiuti: la Calabria accoglie con successo i riciclatori, sistemi incentivanti per la raccolta differenziata CRISI - Italiani meno protestati: -24,5% i “pagherò” tra gennaio e maggio 2014. Gli assegni scoperti calano del 29% SOLIDARIETA' - Sport: grande successo per la prima Mezza Maratona di Vicenza IMPRESE - Debiti della PA: precisazione da Palazzo Chigi IMPRESE - Debiti Pa: Bortolussi (Cgia), le cose non stanno come dice Renzi. Alle imprese spettano altri 35 miliardi AGROALIMENTARE - Coface e Confagricoltura: partnership per lo sviluppo del settore ENERGIA - Impianti eolici: Puglia, Cdm delibera la possibilità di procedere TRATTATI E ACCORDI INTERNAZIONALI - Cdm: le norme approvate. E attuazione regolamento per le importazioni di legname nella Comunità europea REGIONI-Leggi: Cdm ne esamina 22 senza impugnarle EVENTI - Gusto: A Roma torna il Salone Internazionale della Birra Artigianale (3/4/5 ottobre) SEMPLIFICAZIONE FISCALE - Cdm: abolita la responsabilità solidale tra appaltatore e subappaltatore – Lupi: “Giusto, ognuno risponda al fisco per quello che fa” INTERNAZIONALIZZAZIONE - Sace: rafforza e amplia il proprio impegno per le Pmi un nuovo Fondo che sottoscriverà titoli obbligazionari emessi da imprese con vocazione all’export e allo sviluppo internazionale (Contatti per le imprese) EXPORT - Campagna "Think Asia, Think Hong Kong": Hong Kong incontra l'Italia del business a Milano il 30 ottobre SALUTE - Controldust Ek: la soluzione ecologica per abbattere le polveri su sterrato, cave e cantieri DIGITALE - App4Mi: vince il “Premio dei Premi per l’Innovazione” INNOVAZIONE - Startup: Buzzoole vince l'Intel Business Challenge Europe 2014

Seguici su

IM-Impresamia su Twitter

Login

Effettua il login al sito per accedere a tutte le notizie non in abbonamento. _______________

Lavori parlamentari

Corsi Master Stage

Scadenze fiscali

Home ABC dell'impresa Tutela di marchi LAVORO - Apprendistato professionalizzante: piena operatività a partire dal 26 aprile
LAVORO - Apprendistato professionalizzante: piena operatività a partire dal 26 aprile PDF Stampa E-mail
Tweet me!
News
AddThis Social Bookmark Button
apprendistato_professionalizzanteIl 18 aprile 2012, Confindustria e le organizzazioni sindacali, Cigl, Cisl e Uil, hanno sottoscritto un Accordo Interconfederale di recepimento della nuova disciplina dell’apprendistato introdotta dal D.Lgs. 167/2011.
Tale accordo rende possibile la stipula di contratti di apprendistato professionalizzante a partire dal 26 aprile 2012 in tutti i settori dell’industria in attesa che i singoli contratti collettivi di settore recepiscano la nuova disciplina. In via transitoria, l’ accordo sancisce la possibilità di sottoinquadrare di due livelli l’apprendista, definisce le durate del periodo di prova e del preavviso in caso di recesso, e rimanda ai Ccnl vigenti per i profili formativi. In riguardo a questi ultimi, in particolare, l’accordo stabilisce che l’unico obbligo a carico dell’azienda è garantire la formazione sulle competenze tecnico-professionali, mentre quella sulle competenze di base è integrata dalla formazione esterna finanziata con risorse delle Regioni
Di seguito vengono riepilogati i principali punti fissati dall’accordo.
 
Periodo di prova - La relativa durata è determinata sulla base di quanto previsto dal contratto collettivo nazionale di categoria applicato in azienda, con riferimento all’inquadramento professionale “attribuito” all’apprendista.
Recesso - È contemplata la possibilità di recedere al termine del periodo di formazione, dando un preavviso pari a 15 giorni. In caso di mancato esercizio del recesso, il rapporto prosegue come ordinario rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato.
Durata del contratto - È pari a quella già prevista dai contratti collettivi in vigore, fermo restando il limite di durata massima di tre anni previsto dalla legge (l’eventuale durata superiore è ricondotta, dall’accordo interconfederale, al limite di durata massima di tre anni).
Predisposizione di format - Per la redazione del Piano Formativo Individuale e per la registrazione della formazione effettuata nel corso dell’apprendistato (nelle more della piena operatività del libretto formativo del cittadino).
Formazione - Potrà essere svolta anche on the job ed in affiancamento e sarà non inferiore ad 80 ore medie annue. Questa formazione potrà inoltre essere integrata dall'offerta formativa regionale, laddove attivata. (Fonte: Diritto.it)
 

Ricevi gratis gli aggiornamenti di questo sito:

Fornito da FeedBurner

inncantiere2

Interviste del direttore

Convegno Unioncamere 05.07.2010

made_in_italy

I nostri servizi