Fondato e diretto da Laura Cherubini: direttore@impresamia.it - Redazione: redazione@impresamia.it - Pubblicità: commerciale@impresamia.it
News
FORMAZIONE - Business Management, Marketing & Sales, Self Improvement: le proposte formative di Bruno Vettore LAVORO - Jobs act: Assirm, a rischio il primo Accordo Collettivo Nazionale per oltre 20mila collaboratori SICUREZZA IT - Firewall al capolinea? Niente affatto, parola di Gil Shwed, fondatore e ceo di Check Point Software Technologies EXPORT - Missione Vietnam: accordo Sace -Vietinbank, export italiano a 1,4 mld entro il 2018 L. STABILITA' - Appalti: Santoro (Aniem), abbiamo inviato una proposta emendativa alla legge di stabilità 2015, in cui chiediamo di prolungare l’obbligo di anticipazione del 10% dell’importo contrattuale per gli appalti LAVORO - Jobs act: sconto fiscale per i licenziati. L'ipotesi del governo per evitare contenziosi TURISMO - Unioncamere: incuria territorio colpisce 5mila imprese. Calo record del fatturato quest'anno a -16,3% FORMAZIONE - Droni in Architettura, Ingegneria, Fotogrammetria, Monitoraggio del Territorio e dell' Ambiente: corso a Bologna il 6 dicembre. Iscrizioni aperte NUTRIZIONE - Spreco alimentare: convegno internazionale “Stop food waste. Feed the planet”. Oggi, lunedì 24 novembre a Bologna FOOD - Campionato Nazionale e Internazionale FInger Food: a Padova dal 30 novembre al 3 dicembre. Sabato 29 novembre cena a tema con Expo 2015 TERRITORI - Convegno "La riqualificazione delle aree industriali tra pianificazione urbanistica e nuovi modelli di business": venerdì 28 novembre 2014 a Quinto di Treviso SCIENZA - Ricerca spaziale, innovazione e tecnologia: a ComoNExT incontro e visita al CSRV CRISI - Crescita perduta: Sace, puntare sui mercati esteri. Export può creare 1,8 mln di posti di Lavoro e 9 punti di Pil L. STABILITA' - Made in Italy: via libera commissione a fondi. Aassegnate a Ice per promozione e internazionalizzazione BUSINESS - Matching share&grow: imprese piemontesi pronte all'avventura da lunedì 24 novembre a Rho Fiera BUSINESS - Emilia Romagna: missione imprenditoriale in Vietnam GDA - Gruppo VèGè: primo premio assoluto tra i retailer, grazie all'iniziativa di comunicazione "Le Delizie di Leonardo" PROFESSIONI - Presentato 3Dreaming: progetto per formare nuovi profili professionali nel campo della modellazione e stampa 3D per la prototipazione e produzione industriale FORMAZIONE - Internazionalizzazione dell'Università: lunedì 24 novembre a Roma LAVORO - Job&Orienta 2014: è l’ora dei nativi digitali

Seguici su

IM-Impresamia su Twitter

Login

Effettua il login al sito per accedere a tutte le notizie non in abbonamento. _______________

Lavori parlamentari

Corsi Master Stage

Scadenze fiscali

Home ABC dell'impresa Mercato LAVORO - Apprendistato professionalizzante: piena operatività a partire dal 26 aprile
LAVORO - Apprendistato professionalizzante: piena operatività a partire dal 26 aprile PDF Stampa E-mail
Tweet me!
News
AddThis Social Bookmark Button
apprendistato_professionalizzanteIl 18 aprile 2012, Confindustria e le organizzazioni sindacali, Cigl, Cisl e Uil, hanno sottoscritto un Accordo Interconfederale di recepimento della nuova disciplina dell’apprendistato introdotta dal D.Lgs. 167/2011.
Tale accordo rende possibile la stipula di contratti di apprendistato professionalizzante a partire dal 26 aprile 2012 in tutti i settori dell’industria in attesa che i singoli contratti collettivi di settore recepiscano la nuova disciplina. In via transitoria, l’ accordo sancisce la possibilità di sottoinquadrare di due livelli l’apprendista, definisce le durate del periodo di prova e del preavviso in caso di recesso, e rimanda ai Ccnl vigenti per i profili formativi. In riguardo a questi ultimi, in particolare, l’accordo stabilisce che l’unico obbligo a carico dell’azienda è garantire la formazione sulle competenze tecnico-professionali, mentre quella sulle competenze di base è integrata dalla formazione esterna finanziata con risorse delle Regioni
Di seguito vengono riepilogati i principali punti fissati dall’accordo.
 
Periodo di prova - La relativa durata è determinata sulla base di quanto previsto dal contratto collettivo nazionale di categoria applicato in azienda, con riferimento all’inquadramento professionale “attribuito” all’apprendista.
Recesso - È contemplata la possibilità di recedere al termine del periodo di formazione, dando un preavviso pari a 15 giorni. In caso di mancato esercizio del recesso, il rapporto prosegue come ordinario rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato.
Durata del contratto - È pari a quella già prevista dai contratti collettivi in vigore, fermo restando il limite di durata massima di tre anni previsto dalla legge (l’eventuale durata superiore è ricondotta, dall’accordo interconfederale, al limite di durata massima di tre anni).
Predisposizione di format - Per la redazione del Piano Formativo Individuale e per la registrazione della formazione effettuata nel corso dell’apprendistato (nelle more della piena operatività del libretto formativo del cittadino).
Formazione - Potrà essere svolta anche on the job ed in affiancamento e sarà non inferiore ad 80 ore medie annue. Questa formazione potrà inoltre essere integrata dall'offerta formativa regionale, laddove attivata. (Fonte: Diritto.it)
 

Ricevi gratis gli aggiornamenti di questo sito:

Fornito da FeedBurner

inncantiere2

Interviste del direttore

Convegno Unioncamere 05.07.2010

made_in_italy

I nostri servizi