Fondato e diretto da Laura Cherubini: direttore@impresamia.it - Redazione: redazione@impresamia.it - Pubblicità: commerciale@impresamia.it
News
ARTICOLO 18 - Licenziamenti e contratti: ecco cosa cambierà con il Jobs Act di Renzi AEROPORTI - Decreto Linate: Lupi, sarà firmato entro stasera e non è vincolato alla sola durata dell'Expo ALIMENTARE - Etichette a semaforo: Face (Fed. Ass.ni Consumatori europee): la decisione UE, frutto anche nostro contributo FORMAZIONE - Condominio: come costruirsi un futuro da amministratore FORMAZIONE - ExpoTraining : presentato il Manifesto per la riforma della formazione aziendale e professionale ALIMENTARE - Etichette a semaforo: Adiconsum: soddisfazione per il "no" della Ue. Contro obesità serve Campagna educazione alimentare SICUREZZA IT - Kaspersky Lab: espande la collaborazione con Europol e Interpol SOSTENIBILITA' - Milanesi: i cittadini più “green e virtuosi” della penisola (ricerca Istituto Swg) TFR - Unimpresa: a rischio 5,5 miliardi di liquidità delle Pmi con il passaggio del 50% del trattamento di fine rapporto nei salari dei lavoratori LAVORO - Ddl delega: slittamento voto a 8 ottobre in Aula Senato INNOVAZIONE - Stampa 3D: .bijouets presenta alla Maker Faire Rome "Cambiami", il nuovo modo di concepire e indossare gli occhiali da sole EVENTI - Cous Cous Fest: 17^edizione si chiude con bilancio record AMBIENTE - Rifiuti: A Roma installato un nuovo riciclatore incentivante a Casal de' Pazzi BUSINESS - Salone europeo delle Micro e Piccole Imprese: a Venezia il 6/7 ottobre attesi circa 250 tra imprenditori e rappresentanti di centri di ricerca LAVORO - Neet: in Italia sono il 32%. Career Paths svolge coaching per studenti (18-26 anni), per scegliere il percorso di studi FORMAZIONE - Ambiente: corso "Albo gestori. La nuova disciplina" EMILIA ROMAGNA - Unioncamere: è Claudio Pasini il nuovo segretario generale DIGITALE - MediaEngine: app ll Grande Dizionario di Italiano e il Dizionario Italiano Inglese DeAgostini COMMUNITY - 99designs: partnership con Talent Garden. A due anni dal lancio in Italia conferma il proprio successo LAVORO - Riforma: Piacentini (Aniem), sì al Tfr in busta paga

Seguici su

IM-Impresamia su Twitter

Login

Effettua il login al sito per accedere a tutte le notizie non in abbonamento. _______________

Lavori parlamentari

Corsi Master Stage

Scadenze fiscali

Home ABC dell'impresa Innovazione Efficienza energetica: 200 milioni di incentivi
Efficienza energetica: 200 milioni di incentivi PDF Stampa E-mail
Tweet me!
Innovazione
AddThis Social Bookmark Button

Il 54% delle imprese sono Pmi

Elettrodomestici ad alta efficienza energetica; materiali innovativi per l’edilizia e l’architettura bioclimatica; motori industriali elettrici a basso consumo; trasformazione dei rifiuti plastici in idrocarburi per la produzione di energia elettrica; innovazioni nell’eolico, nel fotovoltaico, nell’energia da biomasse e da rifiuti.

Sono alcuni dei 30 progetti di ricerca e innovazione nel settore dell’Efficienza energetica ammessi ai 200 milioni di incentivi del secondo bando di Industria 2015. I 30 progetti ammessi agli incentivi coinvolgeranno 234 imprese, 160 enti di ricerca e attiveranno circa 500 milioni di investimenti in attività di ricerca e sviluppo.

Oltre il 20% degli investimenti sarà realizzato nel Mezzogiorno. Il 54% delle imprese interessate sono piccole e medie imprese.

Con questo secondo bando sull’Efficienza energetica, che si aggiunge al primo sulla Mobilità sostenibile varato il 15 dicembre scorso con 180 milioni di incentivi, sono complessivamente quasi 500 le imprese e 260 i centri di ricerca che hanno promosso i 52 progetti ammessi agli incentivi, mentre è in corso la valutazione dei 429 progetti del terzo bando sulle Tecnologie per il Made in Italy, che ha visto la significativa partecipazione di tremila imprese e mille centri di ricerca. I
progetti di Efficienza energetica prevedono la realizzazione di nuovi prodotti o servizi in grado di determinare positive ricadute industriali; i progetti sono distribuiti nelle varie aree tecnologiche individuate dal bando, con una significativa concentrazione nelle aree ad alto potenziale innovativo, pari al 65% degli investimenti previsti e al 56% delle imprese proponenti, dove eccellono i temi della bioenergia e produzione di energia da rifiuti e del solare fotovoltaico. Il restante 35% degli investimenti riguarda progetti di innovazione in aree considerate ad alto potenziale applicativo, dall’eolico, ai materiali ad alta efficienza per l’edilizia, ai sistemi e sottosistemi ad elevata efficienza per usi finali.
 

Ricevi gratis gli aggiornamenti di questo sito:

Fornito da FeedBurner

inncantiere2

Interviste del direttore

Convegno Unioncamere 05.07.2010

made_in_italy

I nostri servizi