Fondato e diretto da Laura Cherubini: direttore@impresamia.it - Redazione: redazione@impresamia.it - Pubblicità: commerciale@impresamia.it
News
CONCORSO - I Magnifici Sei:Associazione Nazionale Città dell’Olio lancia contest per foodblogger. In palio corso di cucina con lo chef Iaccarino INNOVAZIONE - Voltaire di .exnovo: la lampada firmata 3D Printing ispirata all'illuminismo francese IMPRESE - Assicurazione crediti: la Serbia diventa il 98esimo mercato per l’offerta di Coface INNOVAZIONE - Qui! Group ottiene il patrocinio dall'Agenzia per l'Italia Digitale: premiato il grado d’innovazione raggiunto dal Gruppo e le diverse iniziative in ambito Monetica e Servizi digitali COMMERCIO AL DETTAGLIO - Gruppo VéGé apre le porte al franchising: una formula di affiliazione su misura per le imprese emergenti che intendono crescere gradualmente e in sicurezza LAVORO - Opportunità: 50 assunzioni entro fine anno per HSE24, il canale della TV shopping LAVORO - Formazione gratuita: con Ambire c'è posto per 400 manager inoccupati. I corsi si terranno da settembre a dicembre 2014 a Milano, Torino e Roma INNOVAZIONE - Superpartes Innovation Campus: il Gruppo Mittel entra nel capitale PMI - Crediti commerciali: Banca Marche e Coface stringono un accordo per la promozione di polizze assicurative WEB - .Email, .Club, .Academy: e tu, di che dominio sei? Ecco quali sono i domini di primo livello più amati dagli italiani secondo 1&1 Internet SICUREZZA IT - Check Point Software Technologies: secondo trimestre 2014, 363 milioni di dollari di fatturato, in crescita del 7% anno su anno IMPRESE - Le Camere di commercio si autoriformano: ufficiale il piano di accorpamenti SERVIZI POSTALI - Gruppo Mail Boxes Etc: fatturato aggregato 2013 a 390 milioni di Euro (+4% sul 2012 a parità di cambi) PMI - Edilizia: Aniem, erché non facciamo un bel referendum tra i lavoratori edili, più soldi e meno bilateralità? INNOVAZIONE - Incubatore I3P: nominato il nuovo consiglio di amministrazione SOFTWARE - Dassault Systèmes: i ricavi complessivi sono cresciuti del 10% MOBILITA' - Colonnine di ricarica dei veicoli elettrici: il ministro Lupi firma il piano nazionale INTERNAZIONALIZZAZIONE - Assocamerestero: il sistema camerale italiano è una rete territoriale da valorizzare ed efficientare non da amputare ENERGIA - Finco: Strategia Energetica Nazionale, l'Ecoprestito può essere la soluzione SENATO - Caccia: le Commissioni Ambiente e Industria votano per mantenimento cattura e utilizzo di richiami vivi. Le associazioni ambientaliste, una pagina penosa. Il peggior biglietto da visita per l’inizio del semestre italiano in Ue

Seguici su

IM-Impresamia su Twitter

Login

Effettua il login al sito per accedere a tutte le notizie non in abbonamento. _______________

Lavori parlamentari

Corsi Master Stage

Scadenze fiscali

Home ABC dell'impresa Forma giuridica CONSUMATORI - Antitrust: associazioni, ci preoccupano fortemente le recenti decisioni del Consiglio di Stato
CONSUMATORI - Antitrust: associazioni, ci preoccupano fortemente le recenti decisioni del Consiglio di Stato PDF Stampa E-mail
Tweet me!
News
AddThis Social Bookmark Button

consiglio_di_statoSiamo fortemente preoccupati per le recenti decisioni adottate dall'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato in materia di tutela del consumatore. Lo hanno affermato, in una nota congiunta, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Cittadinanzattiva, Federconsumatori e Movimento Consumatori.

"Infatti, il principio in base al quale l'esistenza di una normativa settoriale sottrae la competenza all'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato rischia - si legge nella nota - di privare i consumatori italiani di una reale ed efficace tutela nei confronti delle scorrettezze e degli abusi messi in campo dalle aziende. Per questo è partita questa mattina una lettera destinata alle maggiori istituzioni e al ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, nella quale Adiconsum, Adoc, Adusbef, Cittadinanzattiva, Federconsumatori e Movimento Consumatori chiedono che la competenza relativa all'applicazione della normativa del Codice del Consumo, e in particolare relativamente alle pratiche commerciali scorrette, torni di competenza dell'Antitrust su tutti i settori, anche quelli in cui vi sia un'autorità specifica".

"Il sistema in atto finora - hanno sottolineato le associazioni dei consumatori firmatarie della lettera - ha infatti portato ad esperienze e risultati positivi: dal 2008 al 2011 l'Autorità ha concluso oltre 1000 procedimenti istruttori, emanando sanzioni nell'80% dei casi, per un ammontare di circa 100.000.000 Euro. Una funzione importantissima quella svolta dall'Antitrust - hanno commentato - che non può e non deve venir meno in nessun settore, a maggior ragione in un momento di crisi economica come quello che il Paese sta attraversando, in cui si rischierebbe di lasciare i consumatori in balia dei comportamenti speculativi delle aziende intente solo a salvaguardare i propri bilanci".

Secondo le associazioni è "un rischio che i cittadini e l'intero Pese non possono permettersi, perché vorrebbe dire alimentare ulteriormente la sfiducia nel mercato, che già è ai minimi storici, con grave danno all'intera economia".

 

Ricevi gratis gli aggiornamenti di questo sito:

Fornito da FeedBurner

inncantiere2

Interviste del direttore

Convegno Unioncamere 05.07.2010

made_in_italy

I nostri servizi