Fondato e diretto da Laura Cherubini: direttore@impresamia.it - Redazione: redazione@impresamia.it - Pubblicità: commerciale@impresamia.it
News
ENERGIA - Impianti eolici: Puglia, Cdm delibera la possibilità di procedere TRATTATI E ACCORDI INTERNAZIONALI - Cdm: le norme approvate. E attuazione regolamento per le importazioni di legname nella Comunità europea REGIONI-Leggi: Cdm ne esamina 22 senza impugnarle EVENTI - Gusto: A Roma torna il Salone Internazionale della Birra Artigianale (3/4/5 ottobre) SEMPLIFICAZIONE FISCALE - Cdm: abolita la responsabilità solidale tra appaltatore e subappaltatore – Lupi: “Giusto, ognuno risponda al fisco per quello che fa” INTERNAZIONALIZZAZIONE - Sace: rafforza e amplia il proprio impegno per le Pmi un nuovo Fondo che sottoscriverà titoli obbligazionari emessi da imprese con vocazione all’export e allo sviluppo internazionale (Contatti per le imprese) EXPORT - Campagna "Think Asia, Think Hong Kong": Hong Kong incontra l'Italia del business a Milano il 30 ottobre SALUTE - Controldust Ek: la soluzione ecologica per abbattere le polveri su sterrato, cave e cantieri DIGITALE - App4Mi: vince il “Premio dei Premi per l’Innovazione” INNOVAZIONE - Startup: Buzzoole vince l'Intel Business Challenge Europe 2014 COMMERCIO ESTERO - Assocamerestero: calo delle vendite per i nostri prodotti nei Paesi Extra-Ue. Nei primi sette mesi dell’anno, però, l’Italia è l’unico Paese insieme alla Germania, tra i principali esportatori europei, ad incrementare l’export (+1,3%) RIPRESA - Riforma del lavoro e della formazione: renderla obbligatoria e riformare il sistema dei fondi interprofessionali RIPRESA - Lavoro: crescono le assunzioni di manager e impiegati in Italia PMI - Risultati indagine internazionale Zurich: il 12% delle italiane ha ridotto il personale e il 9% diminuito gli stipendi ASSICURAZIONI - Reale Mutua: la nuova app consente di consultare le proprie polizze in mobilità RICERCA & INNOVAZIONE - Confindustria: premio "Imprese x Innovazione – Andrea Pininfarina" a 20 imprese GOVERNO - Cdm: convocato venerdì 19 settembre alle ore 10. L'Odg FORMAZIONE - Videogioco: corso di laurea per professionisti IMPRESE - Emilia Romagna: 22 settembre incontro gratuito sulle reti di impresa e sulla figura del manager di rete, il "Temporary Network Manager" EXPORT - Lazio: Imprese e professionisti Italia (Federterziario) parteciperà ai nuovi bandi regionali

Seguici su

IM-Impresamia su Twitter

Login

Effettua il login al sito per accedere a tutte le notizie non in abbonamento. _______________

Lavori parlamentari

Corsi Master Stage

Scadenze fiscali

Home ABC dell'impresa Forma giuridica CONSUMATORI - Antitrust: associazioni, ci preoccupano fortemente le recenti decisioni del Consiglio di Stato
CONSUMATORI - Antitrust: associazioni, ci preoccupano fortemente le recenti decisioni del Consiglio di Stato PDF Stampa E-mail
Tweet me!
News
AddThis Social Bookmark Button

consiglio_di_statoSiamo fortemente preoccupati per le recenti decisioni adottate dall'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato in materia di tutela del consumatore. Lo hanno affermato, in una nota congiunta, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Cittadinanzattiva, Federconsumatori e Movimento Consumatori.

"Infatti, il principio in base al quale l'esistenza di una normativa settoriale sottrae la competenza all'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato rischia - si legge nella nota - di privare i consumatori italiani di una reale ed efficace tutela nei confronti delle scorrettezze e degli abusi messi in campo dalle aziende. Per questo è partita questa mattina una lettera destinata alle maggiori istituzioni e al ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, nella quale Adiconsum, Adoc, Adusbef, Cittadinanzattiva, Federconsumatori e Movimento Consumatori chiedono che la competenza relativa all'applicazione della normativa del Codice del Consumo, e in particolare relativamente alle pratiche commerciali scorrette, torni di competenza dell'Antitrust su tutti i settori, anche quelli in cui vi sia un'autorità specifica".

"Il sistema in atto finora - hanno sottolineato le associazioni dei consumatori firmatarie della lettera - ha infatti portato ad esperienze e risultati positivi: dal 2008 al 2011 l'Autorità ha concluso oltre 1000 procedimenti istruttori, emanando sanzioni nell'80% dei casi, per un ammontare di circa 100.000.000 Euro. Una funzione importantissima quella svolta dall'Antitrust - hanno commentato - che non può e non deve venir meno in nessun settore, a maggior ragione in un momento di crisi economica come quello che il Paese sta attraversando, in cui si rischierebbe di lasciare i consumatori in balia dei comportamenti speculativi delle aziende intente solo a salvaguardare i propri bilanci".

Secondo le associazioni è "un rischio che i cittadini e l'intero Pese non possono permettersi, perché vorrebbe dire alimentare ulteriormente la sfiducia nel mercato, che già è ai minimi storici, con grave danno all'intera economia".

 

Ricevi gratis gli aggiornamenti di questo sito:

Fornito da FeedBurner

inncantiere2

Interviste del direttore

Convegno Unioncamere 05.07.2010

made_in_italy

I nostri servizi