Fondato e diretto da Laura Cherubini: direttore@impresamia.it - Redazione: redazione@impresamia.it - Pubblicità: commerciale@impresamia.it
News
LEGGE STABILITA' - Tfr in busta paga: sarà su base volontaria e soggetto a tassazione ordinaria SOSTENIBILITA' - Ambiente: a scuola di turismo green. I laboratori gratuiti di ViaggiVerdi a Fa' la cosa giusta! Trento dal 24 al 26 ottobre EXPORT - Rete di impresa: Pastanet, marchio unico di un'azienda bolognese e una comasca. Il supporto di Camera di commercio di Bologna e Unioncamere Emilia-Romagna INTERNAZIONALIZZAZIONE - Certificati e visure camerali: si potranno richiedere anche in lingua inglese FISCO - Scadenze: imprese e famiglie verseranno € 91 mld tra novembre e dicembre. Le scadenze sono 25: praticamente una ogni 2 giorni LAVORO - Distrazioni: tecnologie e strumenti ci aiutano a essere più produttivi SOLIDARIETA' - Unindustria Como incontra la Fondazione Ambrosoli e l'imprenditoria sociale: RIPRESA - Imprenditoria a confronto, dalla Marca trevigiana prende il via la terza edizione di "Rimettere le scarpe ai sogni" EXPORT - MiSe in Marocco: Sace annuncia € 200 milioni di nuove operazioni allo studio FORMAZIONE - È arrivato Scontistudenti.it Lo store online con sconti e offerte per studenti e docenti GIOVANI - Servizio civile in Italia: bando speciale per la selezione di n. 1.304 volontari da impiegare in progetti autofinanziati PREMI - Fotografia naturalistica: Oasis PhotoContest 2014. scrizioni aperte fino al 31 dicembre 2014 DL COMPETITIVITA' - Energia: Guidi firma i primi tre provvedimenti di attuazione delle norme per la riduzione delle bollette elettriche, in particolare per le Pmi COMMERCIALISTI - Convegno Antiriciclaggio, dalla teoria alla pratica: Ziccardi, rischio di impegnare risorse per obblighi burocratici CRISI - Povertà: Adiconsum, governo vari piano di contrasto a povertà. Aderiamo a "Alleanza contro povertà" CARBURANTI - Auchan abbassa il prezzo della benzina sotto 1.6 € per litro: da sabato 18 ottobre 2014 ENOGASTRONOMIA - “Enologica 2014” - 22 - 24 novembre, la Via Emilia racconta la filiera del cibo dell’Emilia Romagna (Bologna, Palazzo Re Enzo) GIOVANI - Concorso nazionale Lifebility Award: progetti e idee innovative sostenibili e sociali. Sei le categorie BUSINESS - Marocco: un potenziale di export inespresso. La scheda Paese di Sace INNOVAZIONE - Liuc: Lab#ID trasferisce tecnologia RFId/NFC a Smau 2014

Seguici su

IM-Impresamia su Twitter

Login

Effettua il login al sito per accedere a tutte le notizie non in abbonamento. _______________

Lavori parlamentari

Corsi Master Stage

Scadenze fiscali

Home ABC dell'impresa L' imprenditore COMMERCIO - Extra Ue: export italiano a +4% mentre l'import scende dell'1,5%
COMMERCIO - Extra Ue: export italiano a +4% mentre l'import scende dell'1,5% PDF Stampa E-mail
Tweet me!
News
AddThis Social Bookmark Button

exportCresce l'export italiano verso i Paesi terzi, ovvero quelli che non appartengono all'Unione europea, mentre si riduce la quota delle importazioni, portando il bilancio commerciale in surplus a marzo.

A marzo 2012 si rileva un incremento del 4% rispetto al mese precedente per le esportazioni, mentre le importazioni registrano una diminuzione dell'1,5%. La bilancia commerciale registra un attivo di 495 milioni di euro, in netto miglioramento rispetto al disavanzo dell'anno precedente di 3,064 miliardi. A fronte di un ampliamento del deficit energetico su base annua, da 5.393 a 5.522 milioni di euro, il surplus complessivo è determinato dalla rilevante espansione dell'avanzo nell'interscambio di prodotti non energetici, che passa da 2.329 a 6.016 milioni.

I mercati più dinamici all'export sono OPEC, Mercosur, Stati Uniti, EDA e Giappone. Le vendite verso la Cina, invece, sono in marcata flessione. La riduzione delle importazioni è sostenuta per gli acquisti di beni provenienti da: Cina, Giappone, India, EDA e Mercosur, mentre le importazioni risultano in crescita dalla Russia, dagli Stati Uniti e dai paesi OPEC.

L'aumento congiunturale dell'export è diffuso a tutti i principali raggruppamenti di beni, esclusi i beni di consumo non durevoli, ed è particolarmente sostenuto per l'energia. Dal lato dell'import la flessione interessa i beni di consumo e i prodotti intermedi, mentre crescono i beni strumentali e l'energia.

 

Ricevi gratis gli aggiornamenti di questo sito:

Fornito da FeedBurner

inncantiere2

Interviste del direttore

Convegno Unioncamere 05.07.2010

made_in_italy

I nostri servizi