Fondato e diretto da Laura Cherubini: direttore@impresamia.it - Redazione: redazione@impresamia.it - Pubblicità: commerciale@impresamia.it
News
BUSINESS - Nuove tecnologie: le banche di tutto il mondo investiranno 16 miliardi di dollari nella trasformazione delle filiali INTERNET - Proposta di legge su Wi-fi libero e gratuito: Adiconsum la sostiene con forza. Per realizzare il cittadino digitale servono reali opportunità CIBUS TEC- FOOD PACK - Evluzione IV gamma e ultrafresco: food waste e left over, un’opportunità di business per la produzione alimentare FORMAZIONE - EF Englishtown: sapere l’inglese fa bene all’export TURISMO - Liberalizzazione spiagge: accolto dal Governo l'ordine del giorno firmato dai parlamentari di Forza Italia Nuccio Altieri e Roberto Marti INNOVAZIONE - Viaggi: iniziato crowdfunding per Relax ALLY® che aiuta ad addormentarsi e impedisce alla testa di cadere PMI - Assoretipmi: a Lecco il 12 novembre Convegno "Crisi della subfornitura delle Pmi – Le Reti di imprese come unica soluzione" IMPRESE - Acciai Speciali Terni: dal Mise proposte alternative per raggiungere obiettivi di ristrutturazione. L’ad Lucia Morselli ha incontrato il ministro Guidi ASSICURAZIONI - Towers Watson: le compagnie europee registrano una nuova ondata di consolidamento PRECISAZIONE - Ministero Infrastrutture e trasporti: nessun rifinanziamento del Ponte sullo Stretto di Messina BUSINESS - MatchingDay: il 13 dicembre imprenditori e professionisti si incontrano “one to one” a Mestre INVESTIMENTI - Banca Marche: Adiconsum, sono 40mila i piccoli azionisti che hanno visto crollare il valore delle proprie azioni LOGISTICA - Elupeg: Ceva relatore sulla logistica collaborativa in Italia CLOUD - Aspect: nuova soluzione di workforce management SICUREZZA IT - Kaspersky: la perdita di dati sensibili per aziende e infrastrutture causata da minacce interne INNOVAZIONE - Inventori cercasi: a Torino la prima Smart Home Hackathon, una competizione sul tema della casa connessa INTERNAZIONALIZZAZIONE - Sace e Banca Ubae: insieme per la crescita delle imprese italiane nei mercati emergenti a maggior potenziale RIPRESA - Assicurazione crediti: Coface, revisione delle valutazioni rischio Paese e sul contesto imprenditoriale LAVORO - Fiditalia alla ricerca di giovani talenti: appuntamento al Bocconi&Jobs 2014 MADE IN ITALY - Palestra 6.24 a Cernusco sul Naviglio: innovativi rivestimenti Pure Health, battericidi e autosanificanti. Inaugurazione sabato prossimo

Seguici su

IM-Impresamia su Twitter

Login

Effettua il login al sito per accedere a tutte le notizie non in abbonamento. _______________

Lavori parlamentari

Corsi Master Stage

Scadenze fiscali

Home ABC dell'impresa FISCO - Evasione: a breve l'Agenzia delle entrate controllerà il traffico telefonico ( telefonometro)
FISCO - Evasione: a breve l'Agenzia delle entrate controllerà il traffico telefonico ( telefonometro) PDF Stampa E-mail
Tweet me!
Scritto da Laura Cherubini   
Lunedì 23 Aprile 2012 13:33
AddThis Social Bookmark Button

telefonareIl traffico telefonico in uscita sarà un nuovo indice per ricostruire il tenore di vita del contribuente e consentire all’Agenzia delle entrate di individuare chi dichiara meno di quanto spende.

Da adesso in poi, i controlli dell’Agenzia delle Entrate passeranno anche dal traffico di telefonate che facciamo. Nasce infatti il telefonometro: il numero di utenze registrate (fissi e mobili anche di privati cittadini) costituirà un ulteriore indizio per il l’AE per ricostruire il tenore di vita del contribuente e consentire al fisco di individuare chi dichiara molto meno di quanto effettivamente spende.

Gli operatori di telefonia dovranno infatti comunicare all’AE non solo i contratti con la clientela business (imprese e professionisti) ma anche quelli con i privati. E non solo dei fissi, ma pure cellulari e smartphone: il credito della telefonia mobile acquistato finirà nel calderone dell’Anagrafe tributaria e costituirà indice di valutazione del tenore di vita reale del cittadino.

E’ quanto previsto dal provvedimento n. 2012/10563 dell’Agenzia pubblicato giovedì 19 aprile. Il flusso più corposo di dati richiesto ai gestori spiega un termine più ampio per la comunicazione delle informazioni relative al 2011: ci sarà tempo fino al prossimo 1° ottobre (il termine del 30 settembre previsto dal provvedimento cade, infatti, di domenica e slitta automaticamente dal giorno successivo). Mentre a partire dal prossimo anno in poi la deadline sarà il 30 aprile.

 

Ricevi gratis gli aggiornamenti di questo sito:

Fornito da FeedBurner

inncantiere2

Interviste del direttore

Convegno Unioncamere 05.07.2010

made_in_italy

I nostri servizi